Making the difference

Pompa di calore Tropicus di Bicold: come produrre acqua calda a +80°C a zero emissioni

Pompa di calore Tropicus di Bicold: come produrre acqua calda a +80°C a zero emissioni

Data pubblicazione: 7 Giugno 2016

Ottima per l’abbinamento a sistema fotovoltaico, la pompa di calore Tropicus utilizza l’aria calda estiva come sorgente principale e, come sorgente alternativa, può usare acqua calda a media temperatura garantendo ottimi risultati

Per produrre acqua calda a +80°C a zero emissioni ambientali, Bicold Engineering ha ideato Tropicus, la pompa di calore che riesce a garantire performance eccellenti grazie all’utilizzo dell’aria calda estiva, o dell’acqua termale, o di recupero.

Tropicus è eccellente se abbinata a un impianto fotovoltaico.

Questa pompa di calore progettata da Bicold è ideale per essere utilizzata in strutture estive come hotel, campeggi, agriturismi e grandi collettività in sostituzione del solare termico, con l’utilizzo dell’aria esterna come sorgente.

Nelle zone termali può utilizzare l’aria calda estiva, mentre d’inverno l’acqua calda termale.

La pompa di calore Tropicus presenta delle caratteristiche tecniche che lo rendono unico nel suo genere:

  • Condensazione ad aria con la possibilità di avere uno scambiatore aggiuntivo ad acqua. Nel caso di doppio scambiatore, il recupero può avvenire sull’aria o sull’acqua;
  • Per poter ottenere l’acqua calda a +80°C è necessario poter disporre di aria esterna a +25°C o acqua di recupero a +25°C (versione doppio scambiatore);
  • La versione standard è da kW 34,1 a kW 244,9;
  • La versione in classe A è da kW 74,2 a kW 335,3;
  • È dotato di compressore scroll;
  • Sfrutta il refrigerante R134a.